CONSEGNA GRATUITA DA 49 EURO + REGALI SOPRA I 30 EURO
Caricamento...
Blog

Mi consigliereste un modo per curare un’unghia danneggiata?

Ciao! Non c’è dubbio, le unghie lunghe sono sempre bellissime. Però, si sa, le attività di tutti i giorni, anche se banali, ne mettono a rischio l’integrità: indebolimento o assottigliamento della lamina ungueale, con conseguente rottura o sfarinamento dell’unghia, possono essere molto comuni. Inestetismi e scomodità, insomma, sono sempre in agguato. Se succede il disastro, hai due possibilità: o limi l’unghia ferita e porti anche le altre alla stessa lunghezza, o provi a curarla. Si può fare a casa, da soli? Certo. Lascia che ti spieghiamo come.

Come sistemare un’unghia danneggiata?

Beh, di base la soluzione migliore è una nuova manicure con uno smalto gel semipermanente. In alternativa, o in aggiunta, potresti valutare un allungamento, che rimane una buona idea per evitare di sacrificare le settimane trascorse ad attendere che le tue unghie crescessero. Non avere fretta di tagliarle tutte per un’unghia danneggiata! Procurati un kit base per la manicure: una lima, qualche tampone di cotone, uno sgrassatore, la base, il top e lo smalto della nuance che più ti piace. Fatto? Ok, ecco come procedere: lima l’unghia fino a farle assumere la forma desiderata (puoi scegliere tra la classica forma ovale, o optare per un taglio più squadrato, o mandorla, o lunga e sottile come uno stiletto), ricordando però che le unghie tondeggianti si scheggiano meno facilmente. Poi dacci dentro con batuffolo e sgrassatore. Ecco, ora l’unghia è pronta per la riparazione.

Se hai un’unghia spezzata, lo smalto semipermanente UV gel è tuo alleato!

Dopo una pulizia accurata, applica la base e polimerizzala con lampada UV. Successivamente stendi uno smalto semipermamanente UV gel – meglio in un tono neutro. Non trascurare la parte danneggiata, ma lavora sulla frattura della lamina ungueale stendendo lo smalto dall’interno verso l’esterno. Questo è un buon modo per prevenire ulteriori danni e rafforzare l’unghia nel suo complesso. Due strati basteranno... e sarai a posto per tre settimane! Poi, guarita l’unghia, potrai darle il colore che preferisci. Insomma, gli smalti semipermanenti UV gel hanno una duplice funzione: riparano l’unghia e la proteggono (oltre a farla bella, si intende).

Ciao Semilac, lo smalto semipermanente UV gel è ok sugli allungamenti?

Quando un’unghia è danneggiata in modo irreparabile… non resta che limare! Ma wait a sec… non c’è bisogno di accorciare anche le altre unghie, basta un allungamento! Fai così: lima l’unghia danneggiata, passa il buffer e sgrassala. Applica un primer senza componenti acide (ne basta poco), attendi un paio di minuti, e… puoi procedere con l’allungamento! Dai alla cartina la forma e la lunghezza desiderate, ricoprilo con uno strato sottile di una base che contenga proteine (importantissime per la rigenerazione della lamina ungueale) e polimerizza per un minuto. Poi stendi un secondo strato, e via ancora di lampada UV.

Dopo aver rimosso la cartina, controlla che la superficie sia uniforme, liscia e pulita, senza imperfezioni o dislivelli: a questo punto, è pronta per qualsiasi manicure desideri! Sgrassala, sendi la base e scegli il tuo colore preferito.

Visto? Nessuna paura delle unghie scheggiate o spezzate: a tutto c’è rimedio!